Huxley, Aldous

(Persona)

Trovati 9 documenti.

Poesia che mi guardi
Libri Moderni

Pozzi, Antonia <1912-1938>

Poesia che mi guardi / Antonia Pozzi ; a cura di Graziella Bernabò e Onorina Dino

[Roma] : Luca Sossella Editore, 2010

Numerus ; 46

I fannulloni frenetici
Libri Moderni

Mazza, Marta <1967- >

I fannulloni frenetici : Luciano Bianciardi e l'industria editoriale / Marta Mazza

Ghezzano : Felici, 2009

I percorsi del libro ; 3

Sul Mondo nuovo di Aldous Huxley
Libri Moderni

Sul Mondo nuovo di Aldous Huxley / a cura di Manuela Ceretta e Alessandro Maurini

Roma : Edizioni di storia e letteratura, 2019

Studi storici e politici ; 11

Il lavoro editoriale di Cesare Giardini
Libri Moderni

Fumagalli, Davide

Il lavoro editoriale di Cesare Giardini : dagli anni venti agli anni cinquanta del Novecento / Davide Fumagalli ; relatore: Lodovica Braida ; correlatore: Alberto Cadioli

Milano : Università degli Studi di Milano, 2008-2009

Il censore e l'editore
Libri Moderni

Fabre, Giorgio

Il censore e l'editore : Mussolini, i libri, Mondadori / Giorgio Fabre

Milano : Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 2018

FAAM ; 2

Abstract: La censura libraria fascista seguì un percorso incentrato e contrastato rispetto ad altri tipi di controllo culturale, come quello su giornali, cinema, teatro e università. Solo in un secondo tempo, nel tentativo di plasmare l'opinione pubblica in senso nazionalista, razzista e bellicista, Mussolini si impegnò in prima persona nella creazione di un sistema di censura accentrato, pervasivo e articolato. Almeno fino al 1934, però, affrontò numerosi ostacoli di natura burocratica e diplomatica, e ancora più ostica si rivelò l'interazione con il mondo editoriale, un settore privato che contava già su un pubblico ampio e dai gusti raffinati. Ricco di molta documentazione inedita, questo libro, offre una rilettura sorprendente di quell'evoluzione e del suo impatto sulla cultura e sull'editoria italiana, e indica anche quale fu l'intreccio tra le vicende della censura fascista e quelle della più importante casa editrice italiana, la Mondadori, il cui "sistema culturale" mostrava un profilo internazionale talvolta indigeribile per il duce. Mussolini fu solito dedicare moltissimo tempo non solo a valutare possibili sequestri e proibizioni, ma anche a indirizzare le pubblicazioni e le traduzione, a offrire contratti, a lavorare i libri di suo interesse perfino da editor e correttore di bozze. Contro di lui, l'"editore" per eccellenza, Arnoldo Mondadori, difese l'azienda con straordinaria inventiva e un'attitudine pragmatica e camaleontica che spesso permise di aggirare di fatto le restrizioni del regime o di trarne addirittura vantaggio, smentendo le tesi spesso consolidate di una Mondadori allineata al fascismo. Concludono il volume oltre 200 schede dettagliate su altrettanti libri e 170 autori Mondadori, coinvolti nella censura (tra loro Remarque, Faulkner, Zweig, Mann, Steinbeck, Vittorini, Moravia, Huxley, Simenon). Esse illustrano da un lato la pervicacia della censura, dall'altro la duttilità della casa editrice nel cercare di prevenirla rivedendo in modo opportuno testi, titoli e copertine, rimodulando le collane e tenendo "nel cassetto" le opere più scomode, in vista del crollo del regime.

Primo Levi di fronte e di profilo
Libri Moderni

Belpoliti, Marco

Primo Levi di fronte e di profilo / Marco Belpoliti

Milano : Guanda, 2015

Biblioteca della Fenice

Abstract: Questo libro è il frutto di un lavoro ventennale svolto dal curatore delle Opere di Primo Levi presso Einaudi e dei suoi libri postumi. Questo è un libro-universo, e l'universo è quello di Primo Levi: la sua vita tormentata, la sua vicenda di scrittore e intellettuale ma soprattutto la sua opera sfaccettata, complessa, ricchissima di temi, rimandi e suggestioni. Questo è un libro-mosaico in cui ogni opera di Levi dà il tema a un capitolo; ma oltre alla storia della composizione, della pubblicazione, delle influenze letterarie di ogni libro, l'autore si muove in profondità nei contenuti, nell'immaginario, nei temi, costruendo brevi sotto paragrafi che è possibile leggere singolarmente, come divagazioni, oppure come parte di un discorso unitario. Per esempio nel capitolo dedicato a "Se questo è un uomo", opera a cui viene dato il più ampio spazio, si parla di sogni, animali, viaggio; di scrittura letteraria, commedia e tragedia; di vergogna, di memoria, di altri scrittori come Kafka e Perec, Amery e Salamov... Temi più complessi come l'ebraismo, il lager, la testimonianza percorrono e innervano tutto il libro, che si arricchisce inoltre di dieci fotografie di grande impatto, e di materiale epistolare ritrovato di recente dall'autore in archivi finora non esplorati dagli studiosi.

Nei labirinti della fantascienza
Libri Moderni

Nei labirinti della fantascienza : guida critica / a cura del Collettivo "Un'ambigua utopia"

Nuova ed. / a cura di Antonio Caronia e Giuliano Spagnul

Milano ; Udine : Mimesis, 2012

Fantascienza e società ; 3

Cosmopolitismo versus autarchia
Libri Moderni

Ferrando, Anna

Cosmopolitismo versus autarchia : l'Agenzia letteraria Internazionale in epoca fascista / Anna Ferrando ; tutor: Elisa Signori

Pavia : Università degli Studi di Pavia, 2013-2014

Cacciatori di libri
Libri Moderni

Ferrando, Anna

Cacciatori di libri : gli agenti letterari durante il fascismo / Anna Ferrando ; prefazione di Elisa Signori

Milano : Franco Angeli, 2019

Studi e ricerche di storia dell'editoria ; 73